Il primo round del progetto ScuolaDigitaleTIM in collaborazione con Codemotion Kids è partito, e non potevamo aspettarci una partenza migliore.

Le prime scuole coinvolte sono state a Enna, Altamura, Fabriano, Conegliano, Ivrea e i ragazzi, attraverso il gioco, hanno esplorato la tematica dell’uso consapevole del web. Insieme ai formatori di Codemotion, hanno evidenziato aspetti come la cyber security, scoprendo miti e leggende degli hacker e le tattiche di phishing che spesso questi ultimi usano per eseguire le truffe online.

Attraverso la piattaforma di visual coding i ragazzi hanno discusso sul peso delle fake news nella società odierna, creando dei quiz nei quali l’utente doveva individuare quale fosse la notizia falsa ed eliminarla. Un altro aspetto emerso dopo queste prime giornate di formazione è stato il cyberbullismo: i ragazzi si sono domandati come affrontare questo aspetto così delicato e come parlarne con i propri amici.

La cosa è stata particolarmente interessante quando, come in una delle scuole, è emerso un caso concreto di bullismo, che è diventato spunto di riflessione. In questi primi giorni, il nostro team sta raccogliendo vari suggerimenti da parte dei ragazzi nei confronti della piattaforma di visual coding fornendo agli sviluppatori dei nuovi spunti a cui lavorare. Per quanto riguarda invece i feedback forniti dai professori, molti di loro hanno manifestato un vivo interesse alla possibilità di scalare la piattaforma anche su altre materie.

La nostra iniziativa sta toccando realtà anche piuttosto svantaggiate, in cui i ragazzi non hanno mai avuto possibilità di accedere a un computer nella loro vita: questo, insieme alla entusiasta risposta – molti ragazzi ci chiedono di poter continuare a studiare giocando anche a casa, – ci rende particolarmente orgogliosi di questa iniziativa e ci convince che stiamo andando nella giusta direzione.